I CAPUANI RACCONTANO CAPUA

itCapua

PERSONAGGI

Paoletta, la disk jockey capuana scoperta da Jovanotti

Paoletta in primo piano

Probabilmente il più di voi che abbiano l’occasione di incontrare Paola Pelagalli per strada non la riconoscerebbero. Ma per gli stessi, ve lo assicuriamo, la sua voce sarebbe assolutamente inconfondibile. Perché? Perché Paoletta, così conosciuta nell’ambito radiofonico, ha accompagnato decine e decine di viaggi passati al volante o di pomeriggi con lo stereo acceso. Quelli che molti non sanno è che la famosa disc jockey di Radio Italia è originaria di Capua.

Gli esordi di Paoletta

Paola Pelagalli, che come detto è conosciuta come Paoletta in radio, è nata a Capua il 5 ottobre del 1969. Da ragazza frequenta brevemente l’Università Orientale di Napoli, ma il richiamo della la radio, sua grande passione, è fortissimo. Esordisce nella più famosa emittente napoletana, Radio Marte. Il suo carattere spigliato e brillante, oltre ad una propensione naturale per la comunicazione, fanno sì che la capuana venga notata praticamente subito dalle grandi emittenti. Una sua registrazione, infatti, finisce tra le mani di Jovanotti, che la fa ascoltare a Claudio Cecchetto, fondatore di Radio Deejay e suo scopritore. Costui, entusiasta, decide subito di ingaggiarla.

A scoprire e lanciare Paoletta furono Cecchetto E Jovanotti

A scoprire e lanciare Paoletta furono Claudio Cecchetto E Jovanotti. Fonte: Affari Italiani

Molte sono le trasmissioni radiofoniche condotte da Paoletta sul network. Tra queste possiamo citare Gran sera Deejay, condotta insieme a Manuela Doriani e Lunediretta insieme a Marco Santin della Gialappa’s Band. Successivamente, inoltre, presenta il programma pomeridiano quotidiano Sala Jockey, per poi condurre Spiagge La Bomba con Luciana Littizzetto. Quest’ultima, secondo una dichiarazione rilasciata recentemente da Paoletta, è la persona con cui la disk jockey capuana ha avuto maggiore feeling professionale nel corso di tutta la sua carriera.

Il passaggio a Radio Italia

Il 7 giugno del 2005 lascia Radio Deejay per passare a R101 dove lavora solo tre mesi, presentando i programmi Tempo utile e L’utilitaria. Successivamente viene ingaggiata da RTL 102.5, dove resta per un anno. Qui conduce programmi centrali all’interno della programmazione del network come Nessun DormaMiseria e NobiltàLa Famiglia e il serale Il ficcanaso, diretto nell’estate del 2010 da Mondello, in Sicilia. Il primo ottobre del 2010 esordisce su Radio Italia, la quarta emittente di spicco della sua carriera. Inizialmente co-presenta il programma della fascia oraria di mezzogiorno con Francesco Cataldo, per poi passare alla trasmissione mattutina, che da quasi otto anni conduce assieme a Patrick Facciolo.

Paoletta E Patrick Facciolo

Paoletta assieme al collega di Radio Italia Patrick Facciolo. Fonte: Youmark

Personalità schietta e solare, Paoletta ha sempre avuto il dono di essere una professionista estremamente versatile. Questo le ha permesso di spaziare moltissimo nella conduzione di varie trasmissioni sulle emittenti dove ha lavorato, oltre a dare la voce a tantissimi spot pubblicitari. Il suo physique du rôle di sicuro le avrebbe permesso sicuramente di sfondare in altri ambiti dell’entertainment, come la televisione ad esempio. Staccarsi dalla radio, la sua più grande passione, però non è facile e, stando alle sue parole, una carriera alternativa non le è mai interessata. Paoletta, insomma, rimarrà ancora a lungo la voce che terrà compagnia alle nostre mattine e a noi, francamente, va benissimo così.

Paoletta, la disk jockey capuana scoperta da Jovanotti ultima modifica: 2019-06-14T09:00:31+02:00 da Luigi Bove
To Top